“La madre sconosciuta”

Siete alla ricerca di un libro che si incolli alle vostre mani e non vi abbandoni fino a che compare la parola “fine”?
“La madre sconosciuta”, di Kimberley Freeman, è ciò che fa per voi e vi porterà a vivere, in due epoche diverse, tra Inghilterra e Australia, la storia di più donne. Ho pensato a lungo se scrivere una pur piccola recensione, nonostante sia un periodo di crisi di scrittura, e ho deciso che dovevo comunque “buttare giù” le solite quattro righe.
L’autrice inglese ci introduce nel racconto, presentandoci la figura contemporanea di Tori, personaggio meno “appariscente” e “di peso” della storia, che dall’Australia, dove ha lasciato un rapporto coniugale in crisi, torna nella natia Inghilterra per assistere la madre ammalata. Sarà cercando nei documenti di lavoro della genitrice, che Tori scopre stralci di una lettera scritta nella seconda metà dell’800 “alla bambina, che non ho potuto tenere”.
Raggiunta l’età di 19 anni, Agnes lascia l’orfanatrofio dove è cresciuta ed intraprende un viaggio avventuroso e quasi infinito alla ricerca della madre, grazie a un indizio fornito da un bottone con un unicorno.
E’ un racconto al femminile, dove la principale protagonista, Agnes, dal carattere indomito e per certi versi incosciente si butta a capofitto in un assalto spasmodico alla verità, affrontando situazioni al limite dell’impossibile, da cui riesce sempre ad uscirne salva.
Tra momenti rari di serenità e continui colpi di scena, sarete coinvolte nella disperata ricerca di Agnes, attraverso continenti e anni, attraverso personaggi positivi ed altri un po’ di meno.
Non posso fornirvi maggiori dettagli e le solite frasi tratte dal libro che possono incuriosirvi ma, ascoltatemi, leggete “La madre sconosciuta”. Vi sentirete un po’ Agnes, un po’ Marianna, un po’ Tori, un po’ Grace, e anche un po’ Genevieve.

Stella Ponzina

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: